Professionista onesto, bravo, puntuale e che costa poco.

professionista

Quella che ho messo nel titolo sembra una richiesta assurda ma non è così.

Il fisioterapista dei sogni

Da qualche mese seguo un gruppo Facebook del mio quartiere. E, sempre più spesso, le richieste sono di questo genere:

per caso conoscete un idraulico/muratore/fisioterapista/caldaista/meccanico bravo, onesto e che non faccia spendere troppo?

E le risposte piovono a decine con nomi e numeri di professionisti bravissimi, precisissimi e con prezzi bassissimi.

E io mi domando come sia possibile coniugare bravura, professionalità e onorari eccessivamente bassi.

Il fisioterapista a prezzo calmierato…

Proprio per questo motivo, pensando di essere eccessivamente caro, ho fatto una ricerca su Google cercando i prezzi dei trattamenti riabilitativi a domicilio.

Ed è uscito fuori che i miei onorari sono più bassi della media della città di Roma!

Ma allora sbaglio io o sbagliano loro?

Ok! Il prezzo è bass…giusto!

Ma allora perchè si continua a chiedere il prezzo basso ma anche l’estrema professionalità?

Perchè stiamo parlando di una coperta corta: è ovvio che un professionista alle prime armi o che non ha fatto aggiornamenti può permettersi di chiedere un onorario basso (e ammazzare il mercato).

Allo stesso momento, però, se il professionista lavora da 10/20 anni e ha capacità sviluppate in questi anni è giusto e sacrosanto che chieda un prezzo adeguato.

Qualità vs quantità

Quello che sto facendo oggi è un discorso che possiamo riportare anche alla semplice spesa quotidiana: perchè la carne in un macellaio costa 10€ e da un altro ne costa 25€? È solo esosità o magari ci sta anche una differenza di qualità?

Se un idraulico chiede 10€ ed un altro ne chiede 25€…è solo ruberia?

Impariamo allora a chiedere se un professionista è in gamba o meno. L’importante, secondo me, è solo quello.

image_pdfimage_print
image_pdfimage_print